Cibo, benessere, cultura

La Val Nure è un insieme di risorse da scoprire. Poco conosciuta e poco frequentata, la Val Nure offre un ambiente unico, accoglienza di qualità, percorsi diversificati relativi a boschi, mulini e cascate, case in sasso, borghi arroccati, produzione agricola tipica della montagna. In Val Nure è possibile riscoprire l’arte del vivere quotidiano.

La semplicità della filiera alimentare

Il motto degli abitanti della Val Nure, per tradizione e cultura, è coltivare e allevare giorno per giorno per portare in tavola cibi sani, saporiti, ben cucinati. In linguaggio moderno si direbbe che qui regna il “fai da te” da sempre. La manualità e l’addestramento ai mestieri più comuni e utili per sopravvivere si insegnano e trasmettono sin dalla più tenera età.

Così le bambine imparano dalle mamme a fare il pane, a tirare la sfoglia sottilissima, a confezionare tortelli di ricotta con ortica o altre erbette, a cuocere la torta di patate e molto altro. E vogliamo parlare dei funghi?

I ragazzini del posto imparano a costruirsi il bastone dalle radici degli alberi (…quali alberi e quali radici ovviamente è un segreto da mantenere!!!) per andare per boschi in cerca di funghi. Funghi porcini che si trovano da agosto a ottobre più o meno, ma anche i chiodini che anticipano la neve o gli spinaroli che in primavera hanno un profumo che risveglia l’appetito a chiunque.

Per chi volesse imparare a conoscere i funghi della zona, può vedere i seguenti siti curati dalla Provincia Piacenza e dalle Comunità Montane:
http://www.funghi.piacenza.it/
Comunità Montana Appennino Piacentino
http://www.cmbobbio.pc.it/
Comunità Montana Valli del Nure e dell'Arda
http://www.valnurevaldarda.it/

Su richiesta di minimo di 7 persone, noi stessi, Orto dei semplici, vi possiamo organizzare un corso con uno specialista del posto.

Le specialità del posto

Sono molte e legate ai luoghi di coltura. Così, sugli Appennini dove si coltivano patate eccezionali si fanno:

  • torte di patate
  • gnocchi
  • pane con patate
  • polenta con grano saraceno e patate
  • tortelli condito con funghi
  • Carni: dai polli nostrani al manzo, dai salumi alla selvaggina

Osterie e locande dove “abbuffarsi” sono sparse su tutto il territorio e, “last but not least”, si può mangiare bene a prezzi assolutamente accessibili.

8 pensieri riguardo “Cibo, benessere, cultura”

    1. Autostrada per Piacenza, uscita Piacenza Sud, tangenziale si imbocca per la ValNure e si sale fino all’Alta ValNure.

    1. La valle in inverno ha un fascino incredibile. Si scia quando c’è neve e a Santo Stefano d’Aveto ci sono gli impianti di risalita. Si cammina dappertutto con le diaspore e si cammina in mezzo ai boschi. Si vive nel bosco e gli appassionati di foto possono fotografare grandi mammiferi selvatici.

  1. Excellent site you have here but I was wanting to know if
    you knew of any discussion boards that cover the same topics discussed here?
    I’d really love to be a part of community where
    I can get opinions from other knowledgeable people that share the same interest.
    If you have any suggestions, please let me know.
    Cheers!

    1. Mi fa piacere che il mio posto piaccia. La comunità è un mio sogno che si può realizzare solo provando con una breve convivenza. Invito chi ha i miei stessi ideali a venire a farmi visita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *